Nuove minacce su whatsapp, la regola è sempre la stessa, non cliccare.

La regola è sempre la stessa, catene di sant’Antonio che si propagano a macchia d’olio catturando milioni di utenti. La prima è un messaggio con un classico clicca qui per una sorpresa, ci si ritroverà con il telefono bloccato e sarà necessario un reset ai dati di fabbrica. Colpisce android e iOS non aggiornati. Il secondo è Momo ci contatta su WhatsApp e minaccia di perseguitarci se non inviamo le orripilanti foto che ci ha appena inviato.  La regola è sempre la stessa, non cliccare e non condividere.